Personal tools
You are here: Home zona 5 Materiali dalla zona 5 Lettera al ministero dal CDI del I.C. Thouar-Gonzaga
« May 2017 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031
 
Document Actions

Lettera al ministero dal CDI del I.C. Thouar-Gonzaga

by redazione — last modified 2010-03-15 13:51

Come ogni inizio d'anno il Consiglio d'Istituto del nostro Comprensivo ha dedicato la prima seduta all'approvazione del Programma Annuale per l'anno solare a venire. Purtroppo ancora una volta ci è toccato verificare una consistente riduzione del finanziamento dello Stato al nostro Istituto per quanto riguarda la dotazione ordinaria...

Milano 08.03.2010

 

Spett.le Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Spett.le Dirigente dell'Ufficio scolastico Regionale della Lombardia

Come ogni inizio d'anno il Consiglio d'Istituto del nostro Comprensivo ha dedicato la prima seduta all'approvazione del Programma Annuale per l'anno solare a venire. Purtroppo ancora una volta ci è toccato verificare una consistente riduzione del finanziamento dello Stato al nostro Istituto per quanto riguarda la dotazione ordinaria.

Per l'anno 2010 lo stanziamento, nel nostro Istituto, è stato ridotto del 25% rispetto al 2009, senza che vi sia stata alcuna variazione del contesto territoriale che lasci pensare ad una analoga riduzione della richiesta di servizio; è per altro noto che una riduzione di queste proporzioni è stata applicata alla gran parte degli istituti e delle scuole statali italiane.

Sembra inoltre vi sia il concreto tentativo di non onorare gli impegni contratti negli scorsi anni scolastici e che hanno determinato un forte credito attivo delle istituzioni scolastiche nei confronti del Ministero (nel caso del nostro Istituto si tratta di più di 300.000 euro).

Questo fa seguito ai tagli agli organici per le scuole primarie e che, dallo scorso anno hanno di fatto (e di diritto) eliminato i progetti di compresenza.

Avendo già sperimentato, nell'anno scolastico in corso, difficoltà nel fare fronte alle necessità della gestione ordinaria (copertura supplenze, dotazione laboratori, sostegno all'handicap, ...), siamo certi che questa ulteriore riduzione metterà a rischio la qualità di un servizio essenziale per il suo valore sociale come è quello della scuola.

Siamo convinti che una crescita matura e responsabile sia alla base di una buona convivenza civile, crediamo che una buona formazione dei ragazzi dai 6 ai 13 anni, tanto sul piano delle conoscenze quanto su quello dell'autonomia e delle modalità di relazione, sia un presupposto indispensabile per una scuola di qualità e costituisca un investimento non solo sociale ma anche economico per il futuro. La nostra esperienza ci insegna che l'arte di crescere si impara lentamente e trae nutrimento nella continuità, nella disponibilità all'ascolto e nella autorevolezza sostanziale dell'istituzione scolastica. Questi tre aspetti sono messi seriamente a rischio dalla penuria di personale e dalla precarietà con cui personale e dotazioni si confrontano quotidianamente.

Una classe che resta senza insegnante e senza supplente, dal punto di vista pedagogico, è una manifestazione di disattenzione e mancanza di stima che alla lunga penalizza i ragazzi più di quanto faccia la somma delle singole ore di lezione perdute. Una uscita didattica in meno è una occasione in meno per confrontarsi con l'altro da sé e di poter riflettere, in un ambiente consono e con l'ausilio di personale preparato, su questa esperienza, che sarà poi l'esperienza della vita. Un corso di formazione in meno significa minore sicurezza, da parte del corpo docente o del personale amministrativo, nell'affrontare le novità che inevitabilmente si presentano. E meno l'adulto comunica sicurezza più la funzione educativa è compromessa.

Vi chiediamo, quindi, di tenere in dovuta considerazione l'importanza di una scuola di qualità e di considerare ogni investimento in questa come il seme di un albero che sta già crescendo e che vogliamo tutti sano e forte.

Il CdI del IC Thouar-Gonzaga

Milano 08.03.2010