Personal tools
You are here: Home Comitato CremonaZappa VERBALE INCONTRO COMMISSIONE SALUTE del 16.11.2013
Document Actions

VERBALE INCONTRO COMMISSIONE SALUTE del 16.11.2013

by Roberta Respinti last modified 2013-11-28 21:41

Per vostra conoscenza il verbale dell'incontro tenuto il 16 novembre dalla Commissione Salute del nostro Istituto. Il prossimo incontro è pianificato per fine gennaio/primi di febbraio. Tutti i genitori interessati sono invitati. Rosanna Campeggi Silvia Ferrucci Presidente Comitato Genitori Referente Commissione Salute

Commissione Salute

 

Verbale della riunione di sabato 16 novembre 2013

 

Presenti Prof.ssa Barbaccia e alcuni genitori

                       

Temi del giorno:

1.      Aspetti principali del piano approvato dal consiglio d’Istituto nell’ambito dell’Educazione alla salute

2.      Organizzazione delle iniziative dedicate al consumo di alcolici nell’adolescenza

3.      Valutazione dei possibili interventi per quanto riguarda l'educazione alimentare

 

Argomenti trattati

- Educazione tra pari Per la prima volta saranno coinvolti gli alunni delle terze che pertanto frequenteranno il corso preparatorio, tenuto dall'Asl, a partire da gennaio. Al termine della fase preparatoria i ragazzi potranno svolgere gli interventi nelle classi prime sulle tematiche del bullismo. In concomitanza con i loro interventi questa primavera si svolgeranno quelli gestiti dai ragazzi delle 5e presso le classe seconde sui temi di educazione sessuale e dipendenze.

Si risottolinea il fatto che il progetto non possa essere attivo nell’istituto Zappa al momento inquanto non vi è un  docente di riferimento che possa fornire un minimo di coordinamento.

Tutto ciò non permette così ad allievi/e della scuola di usufruire di questo progetto che riteniamo abbia una grande valenza di crescita, autostima e efficacia per coloro che ne sono coinvolti.

 

- Incontri formativi della Clinica Dermatologica Si contatterà il Prof. De Caria dell’Istituto Zappa per verificare se si intende ripetere gli incontri di tipo formativo dedicati alla prevenzione di malattie a rischio e sessualmente trasmissibili per le classe seconde dell’Istituto Zappa. In caso affermativo si dovrà prendere contatto con il Dott. Cusini, responsabile del Centro di malattie sessualmente trasmesse della Clinica Dermatologica di Milano in via Pace 9.

 

- Incontri per i genitori sul tema "Adolescenza e rischio": Considerato il giudizio molto positivo espresso dai genitori che hanno partecipato alle edizioni precedenti, è stato confermato il ciclo di incontri, organizzati dall'Asl Milano, sul tema del rapporto fra genitori e figli adolescenti.

Il corso, a cui possono partecipare liberamente i genitori previa iscrizione, è gratuito e prevede 3 incontri da tenersi il sabato mattina. Si contatterà la dott.ssa Vimercati per stabilire la data degli incontri, possibilmente durante il mese di aprile 2014.

 

- Sportello psicologico. Bilancio 2012-13: bilancio positivo, sono stati eseguiti 76 colloqui al Liceo Cremona (28 studenti) e 54 allo Zappa (25 studenti). I giorni di apertura dello sportello sono 30  per ogni Istituto con cadenza mono o bisettimanale (per la forte affluenza).

Prima dell’apertura dello sportello è stato effettuato un giro di presentazione del Servizio nelle classi, in cui sono state spiegate le modalità di accesso agli incontri (appuntamento concordato con la psicologa durante l’intervallo nel giorno di presenza della psicologa stessa, oppure bigliettino nella cassetta della posta per lo Zappa) e lo scopo dell’intervento e cioè offrire agli studenti uno spazio di ascolto e di accoglienza rispetto alle difficoltà tipiche della loro età con un professionista “esperto” di tematiche adolescenziali. E’ stato inoltre spiegato loro dell’obbligo dello psicologo al segreto professionale sia nei confronti dei genitori che degli insegnanti, indipendentemente dalla loro età (quindi anche se minorenni) e dal problema affrontato (fatta eccezione per i casi in cui il minore è vittima di reato).

Gli argomenti sono stati quelli tipici dell’età adolescenziale: il distacco dalla famiglia, il conflitto con i genitori, la difficoltà a comunicare con loro, la sessualità, gli amici, le regole, la scuola, il futuro.

La psicologa conclude ricordando l’importanza dell’accesso spontaneo dei ragazzi allo sportello. Infatti, se inviati dagli insegnanti, i ragazzi hanno sempre interrotto la consultazione dopo il primo colloquio. L’accesso spontaneo è garanzia di motivazione autentica e deriva da un processo interno che porta il ragazzo e la ragazza alla consapevolezza del proprio disagio e al desiderio di volerlo affrontare.

 

-La Prof.ssa Barbaccia segnala che l’associazione “Fraternità e Amicizia”, che raggruppa gli educatori che seguono i ragazzi con handicap presenti allo Ist. Zappa, vorrebbero aprire uno sportello di ascolto. La professoressa li contatterà per capire bene a chi sarebbe diretto e quali sarebbero le modalità di apertura di tale sportello.

 

 

- L’Arcano mondo del gioco d’azzardo. Il vincitore non sei tu.  Forum della solidarietà Lombardia. Sono stati portati a scuola una serie di depliant che hanno l’obbiettivo di informare sui rischi del gioco d’azzardo. Ci si chiede si è opportuno distribuirli ai ragazzi, di quali classi in che modalità. Vengono distribuiti dei depliant e ogni uno di noi darà la sua opinione dopo averlo letto.

 

- Genitori antismog. E’ un gruppo di genitori che si preoccupano dell’inquinamento ambientale e sostengono una serie di iniziative per sensibilizzare i nostri politici e l’opinione pubblica su questo argomento.

 Si segnala un evento il lunedì 25 novembre, dalle ore 18.30 – 20.30. CAM GARIBALDI, Corso Garibaldi 27 che si ritiene opportuno pubblicare sul sito.

Programma
Al di là delle soglie di legge: il legame fra l’andamento delle concentrazioni di sostanze inquinanti nell’atmosfera ed il rischio per la salute dei cittadini

Pier Mannuccio Mannucci, Direttore Scientifico IRCCS Fondazione Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano  Aspetti critici degli studi sull'inquinamento atmosferico

Paolo Crosignani, già Direttore della Unità di Epidemiologia Ambientale dell'Istituto Tumori di Milano

Class action antismog: a che punto siamo?

Claudio Linzola, avvocato, co-promotore a Milano della prima class action antismog

 

- Per quanto riguarda l’educazione alimentare si segnala un sito internet Progetto Pro Youth: Progetto per la Prevenzione dei disturbi alimentari online. Progetto diretto ai ragazzi tra 15 e 25 anni, incentrata su un sano regime alimentare, sulla soddisfazione corporea e sui sintomi che caratterizzano i disturbi alimentari. La piattaforma online offre ai giovani informazioni e diversi moduli di supporto. Si accorda con la pubblicazione dell’indirizzo mail sul sito dell’Associazione genitori per portarlo a conoscenza dei ragazzi.

Si valuta di prendere contatti con il Consiglio di Zona 9 per aderire ad un progetto di Linee Guida per una sana alimentazione in corso di definizione.

 

 

Si programma un nuovo incontro della Commissione salute per fine gennaio o inizio febbraio.