Personal tools
You are here: Home Comitato CremonaZappa Le iniziative della Commissione Salute per l'anno scolastico 2012-2013
Document Actions

Le iniziative della Commissione Salute per l'anno scolastico 2012-2013

by Roberta Respinti last modified 2012-11-30 19:06

Dalla riunione della Commissione Salute sono emerse diverse iniziative per l'anno scolastico 2012-2013; di seguito il resoconto del recente incontro.

Commissione Salute

 

La commissione Salute si è riunita sabato 17 novembre 2012 presso la biblioteca del liceo Cremona. Erano presenti:

  • i professori referenti per il progetto "Educazione alla Salute" del liceo Cremona e istituto Zappa
  • alcuni genitori

 

Temi del giorno:

1.     Aspetti principali del piano approvato dal consiglio d’Istituto nell’ambito dell’Educazione alla salute

2.     Organizzazione delle iniziative dedicate al consumo di alcolici nell’adolescenza

3.     Valutazione dei possibili interventi per quanto riguarda l'educazione alimentare

 

Argomenti trattati

 

Educazione tra pari

L’iniziativa, che storicamente ha coinvolto la formazione degli alunni delle quarte, probabilmente da quest’anno coinvolgerà gli alunni delle terze per estendere l’intervento ai temi del bullismo. Il relativo intervento nelle prime classi, condotto da questi ragazzi delle terze, si prevede che abbia una durata di circa 2 ore.

Resta invariato il progetto che prevede l’intervento nelle seconde su educazione sessuale e dipendenze.

Si proverà ad attivare per il prossimo anno l’educazione tra i pari anche presso l’Istituto Zappa cercando di riallacciare il rapporto fra gli operatori ASL e l’istituto stesso.

La prof.ssa Barbaccia contatterà l’assistente sanitaria dell’ASL dott.ssa Vimercati per  delucidazioni sul nuovo progetto sul bullismo e per valutare la possibilità di inserire anche l’Itc Zappa nel progetto di Educazione tra pari.

 

Incontri per gli alunni del Itc Zappa sulla prevenzione delle malattie a rischio

Si contatterà ancora il dott. Cusini, responsabile del Centro di malattie sessualmente trasmesse della Clinica Dermatologica di Milano, via Pace 9,  per ripetere un incontro di tipo formativo dedicato alla prevenzione di malattie a rischio e sessualmente trasmissibili.

 

Proposta per ripetere l'incontro su inquinamento acustico in età scolare

Si propone di ripetere l'incontro con le classi quarte tenuto dal dott. De Caria su inquinamento acustico e fenomeni di ipoacusia e acufeni in età scolare. Il periodo più favorevole in relazione agli impegni scolastici è all'inizio del nuovo quadrimestre, tra febbraio e marzo.

 

Incontri per i genitori sul tema "Adolescenza e rischio"

Considerato il giudizio molto positivo espresso dai genitori che hanno partecipato alle edizioni precedenti, è stato confermato il ciclo di incontri, organizzati dall'Asl Milano, sul tema del rapporto fra genitori e figli adolescenti.

Gli incontri, a cui possono partecipare liberamente i genitori previa iscrizione, sono gratuiti e si

svolgono il sabato mattina. Si contatterà la dott.ssa Vimercati per stabilire le date dei 3 incontri che, compatibilmente con il calendario scolastico, potrebbero avvenire nel mese di aprile 2013 (sabato 6, 13 e 20) .

 

Consumo bevande alcoliche.

L’Ufficio Scolastico Regionale, d’intesa con Regione Lombardia, ha dato l’avvio da circa un anno alla sperimentazione del Programma Unplugged, costruito su evidenze scientifiche riconosciute a livello internazionale, elaborato in base al modello dell’influenza sociale e finalizzato al potenziamento delle “life skills”. E’ un programma di prevenzione dell’uso di sostanza rivolto ad adolescenti delle classi prime delle Scuole secondarie di secondo grado, strutturato in una sequenza di 12 unità di 1 ora ciascuna, in modo da poter essere svolto dall’insegnante in un anno scolastico. Prevede un percorso formativo delle insegnanti di 9 ore totali.

Il progetto ci sembra molto interessante anche se richiede un impegno non indifferente da parte dei docenti. In particolare, sia il tempo della formazione e soprattutto le 12 ore in classe possono avere peso non indifferente per materie il cui svolgimento annuale è di 60-70 ore.

Il prof. De Caria e la prof.ssa Barbaccia parleranno con gli altri docenti delle prime classi per valutare la possibilità di dare la nostra adesione, a questo punto, per il prossimo ciclo scolastico.

La dott.ssa Ferrucci contatterà il sig. Brasca dell’Ufficio prevenzione del dipartimento di dipendenza dell’ASL di Milano per manifestare il nostro interesse per il prossimo anno.

 

Educazione alimentare

Si è esaminata, su indicazione di un genitore, l'iniziativa/conferenza che terrà il dott. Berrino il giorno 5 dicembre sul tema dell'educazione alimentare nelle scuole. Anche se l'incontro è rivolto principalmente ai genitori, nonni ed insegnanti che hanno contatto con bambini, il tema può essere interessante anche per i genitori del liceo. Quindi si decide di pubblicare sul sito del Comitato Genitori l'informativa dell'incontro con la possibilità anche di scaricare il pdf (per approfondimenti).

 

Inoltre se è discusso sul protocollo d’intesa firmato tra il ministro di istruzione (MIUR) Francesco Profumo e il presidente di Federalimentare Filippo Ferruga Magliani per estendere a livello nazionale nel prossimo anno  scolastico l’iniziativa “Il gusto fa Scuola” (http://www.ilgustofascuola.it). L’obiettivo del protocollo è rafforzare la diffusione dell’educazione alimentare nelle scuole attraverso una maggiore interazione tra mondo scolastico e industria alimentare (comunicato stampa MIUR, Roma 24 luglio 2012).

I presenti concordano che in questa iniziativa si intravvede un potenziale conflitto di interesse dovuto al fatto che l'educazione alimentare degli studenti viene demandata ad un soggetto, l'industria del settore, i cui intenti potrebbero non essere disgiunti da interessi commerciali. Pertanto si rende necessaria una riflessione da parte di coloro che hanno a cuore la salute dei nostri ragazzi.

 

Infine il prof. De Caria ha letteralmente fatto venire l'acquolina in bocca quando ha descritto i suoi interventi nelle classi dedicati al consumo consapevole. Infatti, portando a scuola di sua iniziativa diversi prodotti gastronomici di pregio e qualità certificata contrapposti a prodotti analoghi ma volutamente di produzione industriale mediocre, si è potuto approfondire gli aspetti della composizione degli alimenti e della qualità della catena produttiva invitando gli studenti a valutare, compito ben gradito, il sapore ed il gusto dei cibi esaminati.

Prendendo spunto da questa esperienza si programma di considerare l’esecuzione di un progetto di laboratorio nelle classi seconde per entrambe le scuole dedicato al “Consumo consapevole” che avrà l’obiettivo di valutare la qualità, composizione e sapore degli alimenti.

 

Sicurezza stradale  

Dopo la tragica morte del giornalista Todisco (genitore di un alunno del liceo) è nato il movimento “salva il ciclista” che, come l’associazione vittime della strada, appoggia una serie di progetti destinati alla tutela delle utenze più deboli (pedoni e ciclisti). Un genitore, la sig.ra Gianquinto, segnala la pericolosità di viale Marche soprattutto per quanto riguarda i ciclisti e, dato che tanti ragazzi vengono a scuola in bicicletta, propone di richiedere la progettazione di una pista ciclabile. A tale riguardo la sig.ra Gianquinto si fa carico di preparare la richiesta da presentare al consiglio di Istituto per l’approvazione per poi, in seguito, inoltrarla al Consiglio di Zona 9.

 

Si programma un nuovo incontro della Commissione salute per gennaio/febbraio (sabato 26 gennaio o sabato 2 febbraio)