Personal tools
You are here: Home Venezia Campagna iscrizioni E' partita la Campagna Iscrizioni, no-Gelmini, 2009/2010
Document Actions

E' partita la Campagna Iscrizioni, no-Gelmini, 2009/2010

by redazione — last modified 2009-02-04 08:11

Mettiamo in funzione le "segreterie della Buona Scuola". Classi prime: inviamo al Ministero domande aggiuntive di iscrizione per la scuola di qualità. Classi già avviate: confermiamo l'iscrizione secondo il modello didattico richiesto e attivato all'atto dell'iscrizione in prima.

 


Cosa fare?

1) Le scuole devono presentare ai genitori il Piano dell'Offerta Formativa approvato dal Collegio dei Docenti e adottato dal Consiglio di Circolo o di Istituto.

Conseguentemente i modelli orari e organizzativi offerti per l'iscrizione devono essere conformi e compresi nel POF stesso.

Nel caso i Dirigenti Scolastici intendano presentare altri modelli scolastici non approvati dagli organi collegiali o la scheda allegata (a titolo indicativo) alla Circolare Ministeriale n.4 sulle iscrizioni, questi possono venir invitati in forma scritta (diffida) ad attenersi a quanto deliberato e comunque a non considerare vincolante detta Circolare in quanto essa si riferisce a Regolamenti governativi non ancora approvati in via definitiva e non pubblicati in G.U. (vedi sotto schema di testo di diffida)

2) I genitori che devono iscrivere i bambini in prima elementare e media devono far protocollare, assieme alla domanda di iscrizione ufficiale, un secondo modulo con la richiesta che il modello didattico scelto sia di qualità e non un mero tempo scuola. (vedi moduli da scaricare alla sezione "materiali utili" nella pagina "Campagna iscrizioni")

3) Anche i genitori di bambini gia iscritti devono sottoscrivere un modulo collettivo di conferma di iscrizione per tutelare la qualità del modello didattico scelto in prima. (vedi moduli per la conferma di iscrizione)

4) Invitiamo i genitori a non esprimere, nelle domande di iscrizione ufficiali, più di una scelta (anche se con ordine di priorità), perchè questo può autorizzare il Ministero a ritenere di aver accolto la richiesta della famiglia anche nel caso accolga l'ultima opzione indicata.

Sia la copia del modulo da allegare all'iscrizione, sia il modulo collettivo di conferma di iscrizione vanno riconsegnati agli organizzatori della Campagna iscrizioni attraverso un genitore attivo della scuola o inviati via fax allo 041.2419400

 

Schema di testo di diffida ai Dirigenti Scolastici

 

I sottoscritti …………( qualifica)  domiciliati……………….

premesso

che la CM n. 4 del 15 gennaio u.s. è palesemente illegittima sotto diversi profili e tra l’altro:

a) si riferisce a regolamenti governativi non ancora esistenti;

b) il Ministro, dopo l’acquisizione dei pareri previsti, non ha provveduto all’adozione del piano programmatico che è un presupposto necessario per la regolare adozione dei regolamenti governativi 

c) Il Parlamento ha delegato al Governo la potestà regolamentare senza la necessaria determinazione delle “norme regolatrici della materia”., ex art. 17 l. n.400/88

d) L’organizzazione didattica rientra nell’autonomia scolastica, garantita dalla Costituzione

che pertanto detta CM non è in alcun modo vincolante;

che all’atto dell’iscrizione, ai sensi dell’art. 13 DPR n. 275/99; deve essere consegnato il POF regolarmente adottato dal Consiglio di Circolo e di istituto in base alla normativa vigente.

Considerato pertanto che le iscrizioni devono essere fatte dai genitori, sulla base della normativa attualmente vigente.

Tutto ciò premesso

invita

ad ogni effetto di legge le autorità scolastiche a non diffondere i moduli inviati dal Ministero P.I. che per le ragioni prima esposte sono palesemente illegittimi e come tali non vincolanti con riserva di ogni opportuna azione a tutela del diritto all’istruzione.

 

Related content