Personal tools
You are here: Home Venezia Blog delle scuole di Venezia Anche a Venezia una notte per la scuola pubblica
Document Actions
Venezia, 2008-10-22

Anche a Venezia una notte per la scuola pubblica

submitted by Alberto Fiorin0 comment(s)
Grande partecipazione, emotiva e numerica, in occasione della notte bianca per la scuola pubblica del 15 ottobre
Mercoledì 15 ottobre, una notte per la scuola pubblica: tanti, chiassosi e colorati Una folla vivace e variopinta ha partecipato ieri all’iniziativa “Una notte per la scuola pubblica” promossa dall’Assemblea delle Scuole di Bologna e organizzata in sette diverse scuole elementari di Venezia. Genitori, maestri, bambini e financo nonni si sono fermati - dopo il suono della campanella - a vivere e riempire gli spazi scolastici in maniera costruttiva, creativa e gioiosa per testimoniare la ferma opposizione al decreto Gelmini che vuole ridurre drasticamente il tempo scuola. Le modalità sono state differenti: nel Consiglio di Circolo San Girolamo ognuno dei sei plessi si è organizzato autonomamente creando dei momenti collettivi di conoscenza reciproca e di discussione tra genitori – oltre ovviamente ai laboratori e giochi per i piccoli – nel Circolo Diaz si è privilegiato un unico momento collettivo allargato, all’interno della sede centrale. In entrambi i casi il successo e il gradimento sono stati evidentissimi: ai momenti assembleari di informazione si sono sovrapposte letture animate, laboratori espressivi, laboratori di fumetto, di collage, laboratori di fotografia, di origami, spettacoli di burattini, concerti musicali. Tutti realizzati sfruttando le proprie forze interne, coinvolgendo le singole professionalità di genitori e operatori che si sono offerti nel rendere unico questo pomeriggio (e serata) di discussione, divertimento e riflessione. La risposta è andata sicuramente oltre le più rosee previsioni: a dispetto dei tempi di organizzazione veramente risicati, si calcola che ben più di mille persone abbiano animato i diversi appuntamenti cittadini in un clima di cordialità e di distensione, pur nella giusta preoccupazione per un futuro difficile della scuola. La notizia di queste iniziative è risuonata anche via etere dato che la trasmissione Caterpillar di Radio Due ha dedicato la puntata a questa notte bianca con interviste in diretta telefonica ad alcuni genitori veneziani che si trovavano all’interno delle strutture scolastiche. Le cene organizzate dai genitori sono state apprezzatissime, in alcuni casi veri e propri manicaretti, ed hanno concluso degnamente la serata. Poi, pulizie accurate e... tutti a nanna. I genitori e gli insegnanti delle scuole San Girolamo, Manzoni, Diaz, Duca d’Aosta, Zambelli, Renier Michiel e Canal hanno quindi voluto dare un segnale alla cittadinanza: questa riforma non ci piace, no ai tagli alla scuola pubblica. E i bambini hanno aggiunto: le nostre maestre sono già uniche...