Personal tools
You are here: Home SenagoScuole Contributi "Il parere di una semplice mamma"
Document Actions

"Il parere di una semplice mamma"

by C.A. — last modified 2015-05-26 11:24

Ecco che cosa pensa Sara della riforma Renzi della scuola: "Voglio che i miei figli non crescano schiavi del pensiero di un altro"

Sara è una mamma di Limbiate attiva contro la riforma Renzi della scuola. Ha due figli piccoli. Insieme ad altri genitori, si sta battendo per la difesa della scuola pubblica contro la riforma Renzi. Questo è un suo pensiero:

"Io posso darvi il parere di una semplice mamma. Nel momento in cui ho preso coscienza di cosa fosse davvero la riforma, ho sentito la responsabilità di difendere i miei bambini. Il mio dovere di mamma non termina nel momento in cui li nutro e li lavo. Il mio dovere continua nel cercare di garantire anche la loro realizzazione. Perchè desidero che diventino Adulti con la "A" maiuscola. Che crescano con un pensiero critico e non schiavi di ciò che pensa un altro. Ma capire bene che questo non è un sentimento comune. Nel nostro paese non va male solo scuola, purtroppo. Ciò vi fa capire il disinteresse che regna tra le persone."

Sara ha colto il punto forse più importante di tutta la riforma: il cambiamento culturale della scuola italiana. Quella di Renzi sarà una scuola in cui prevarrà il pensiero del Capo. In cui tutti non solo obbediranno al Capo, ma sarano indotti a pensare quello che il Capo vuole che essi pensano.In cui "io" si contrappone a "noi".
Questi saranno gli effetti del "combinato disposto" dei superpoteri al Dirigente Scolastico e della meritocrazia.
Questi effetti, nella evidente logica gerarchica che impone la riforma, si riverseranno a cascata anche sugli alunni.
Ecco quello di cui si preoccupa Sara.
Come non condividere la sua preoccupazione, visto che gli italiani, per dirla con Flaiano, "sono specialisti nel correre in aiuto del vincitore"?