Personal tools
You are here: Home Non Rubateci il Futuro Documenti Appelli e lettere Lettera sui tagli ai finanziamenti delle scuole
Document Actions

Lettera sui tagli ai finanziamenti delle scuole

by RSU e Docenti della Iqbal Masih di Roma — last modified 2009-05-05 01:09

Il Comitato degli iscritti FLC scrive alla Ministra

Alla Ministra della Pubblica Istruzione

Alle Organizzazioni Sindacali tutte

Ai Coordinamenti genitori/ insegnanti

Agli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado

Gli/Le insegnanti e le RSU della Scuola Iqbal Masih di Roma

Ritengono che in presenza dei tagli di spesa che l'Amministrazione sta massicciamente perseguendo, le istituzioni scolastiche  che a breve non saranno più in grado di funzionare in modo qualificato, a meno di non gravare totalmente sulle famiglie privatizzando la scuola che, come prevede la Costituzione, deve essere a carattere totalmente pubblico e costituisce un bene primario, costituzionalmente garantito a tutti/e e inderogabile.

I gravi tagli al funzionamento, ai corsi di recupero e alle supplenze, consistenti almeno intorno al 70% delle risorse disponibili gli anni precedenti, si aggiungono agli enormi crediti pregressi nei confronti dell'Amministrazione, che nell'ultimo quinquennio le scuole hanno maturato e che sono ormai di pubblico dominio.

Chiediamo che:

•         vengano ripristinati intanto i fondi dello scorso anno e avviato un percorso di recupero dei crediti pregressi. I docenti, diversamente, non potranno essere più in grado di accollarsi i gravi e ulteriori oneri e di assumere su di loro la responsabilità di una gestione immiserita di risorse e qualità, il cui costo sociale ricadrebbe in buona sostanza sulle famiglie stesse - derogando peraltro al principio costituzionale compensativo - e sul futuro delle giovani generazioni .

Chiediamo inoltre che:

•         gli uffici amministrativi della scuola vengano messi in grado di erogare gli emolumenti pregressi esigibili a norma di legge e il cui mancato pagamento ricadrà sull'Amministrazione Centrale per mancata attribuzione di fondi

•          si riveda il modello di attribuzione dei fondi per le supplenze stornando la sostituzione per lunghe e gravi malattie anche invalidanti, la cui incidenza è per ovvi motivi altissima

Chiediamo altresì:

•          il rispetto delle norme contrattuali ( vedi articolo 28 del CCL) che prevedono l'utilizzazione con finalità di arricchimento didattico ed educativo delle ore di contemporaneità (così come deliberato dal nostro collegio).

Le RSU 

Le/gli insegnanti

Roma, 25 febbraio 2009