Personal tools
You are here: Home ReteScuole Notizie Finanziaria 2010 Finanziaria 2010: il Senato ha licenziato definitivamente il disegno di legge
Document Actions

Finanziaria 2010: il Senato ha licenziato definitivamente il disegno di legge

by red — last modified 2009-12-24 10:08

Il 22 dicembre il Senato ha licenziato definitivamente il disegno di legge finanziaria 2010. Non è cambiato nulla rispetto a quanto approvato dalla Camera.

Il 22 dicembre il Senato ha licenziato definitivamente il disegno di legge finanziaria 2010. Non è cambiato nulla rispetto a quanto approvato dalla Camera. I tagli previsti per Scuola, Università e Ricerca dal disegno di legge approvato nel mese di settembre dal Consiglio dei Ministri sono in sostanza tutti confermati. Solo poche cose sono cambiate.

Nel passaggio dal Senato alla Camera sono stati messi a disposizione del bilancio del MIUR ulteriori 28 milioni: 2 per la scuola primaria, 4 per le  scuole non statali, 7 per l'università e 15 per la ricerca.

Nel passaggio dalla Camera al Senato il taglio previsto di 678 milioni al fondo per il funzionamento dell'università è stato ridotto mediante 400 milioni provenienti dallo scudo fiscale. Per le scuole non statali sono arrivati poi altri 130 milioni sempre provenienti dallo scudo fiscale.

Il MIUR avrà a disposizione 150 milioni in più rispetto al 2009, solo per effetto dei 530 milioni provenienti dallo scudo fiscale, risultato di un aumento di 540 milioni e una riduzione di 390. In particolare il fondo per il funzionamento delle scuole è stato ridotto di 230 milioni, mentre quello per il funzionamento delle università è stato ridotto di 278 milioni.

Milano, 23 dicembre 2009

Files
Legge finanziaria 2010: bilancio MIUR    
Rispetto al 2009 +150 milioni per effetto dei 530 milioni provenienti dallo scudo fiscale. Nel complesso 540 milioni di aumenti e 390 milioni di riduzioni.
Legge finanziaria 2010: istruzione scolastica    
Rispetto al 2009 +50 milioni per effetto dei 130 milioni provenienti dallo scudo fiscale diretti alle scuole non statali. Nel complesso 480 milioni di aumenti e 430 milioni di riduzioni.
Legge finanziaria 2010: fondi da ripartire    
Rispetto al 2009 +467 milioni per effetto dei 410 milioni stanziati per "le iniziative dirette alla valorizzazione e allo sviluppo professionale della carriera del personale della scuola". Nel complesso 535 milioni di aumenti e 68 milioni di riduzioni.
Legge finanziaria 2010: funzionamento delle istituzioni scolastiche    
Rispetto al 2009 -232 milioni: -37 milioni per la scuola dell'infanzia, -94 milioni per la scuola primaria, -35 milioni per la scuola secondaria di primo grado, -66 milioni per la scuola secondaria di secondo grado.
Legge finanziaria 2010: istruzione universitaria    
Rispetto al 2009 -245 milioni nonostante i 400 milioni provenienti dallo scudo fiscale. Nel complesso 7 milioni di aumenti e 252 milioni di riduzioni.
Legge finanziaria 2010: innovazione e ricerca    
Rispetto al 2009 -143 milioni. Nel complesso 6 milioni di aumenti e 149 milioni di riduzioni.