Personal tools
You are here: Home Napoli blog napoli Ho vinto qualcosa? ...No, grazie
Document Actions
napoli, 2008-05-03

Ho vinto qualcosa? ...No, grazie

submitted by barbara pianta lopis0 comment(s)
L’irresistibile tentazione della scuola in vetrina.

HO VINTO QUALCOSA… NO, GRAZIE!

 

L’irresistibile tentazione della scuola in vetrina.

 

 

Chissà cosa deve essere saltato in mente a Lina Pace, quando il 7 agosto ha pubblicato l’articolo sulla scuola IAC - Istituto Autonomo (???)  Comprensivo  -      “Dante Alighieri” di Bellona (CE). http://www.retescuole.net/contenuto?id=20080807233942

 

Io non avevo mai pensato a Retescuole come la vetrina dei progetti finanziati a destra e a manca da comuni, regioni, ministeri, Europa e anche privati. Anzi l’ho sempre pensata come il luogo dove tutt’al più si potessero condividere i progetti messi in atto nelle diverse istituzioni, per condividerne le esperienze e migliorare le metodologie didattiche, nonché lo studio dei/delle ns. studenti/esse.

 

Certo nell’epoca della scuola “autonoma” che deve “competere” e guadagnarsi un “merito” per poter accedere a fondi europei o regionali, e nell’era dei tagli indiscriminati alla scuola pubblica, diventa importante entrare nella classifica regionale di “Scuole Aperte” della Regione Campania. Meglio di niente!

 

E poiché bisogna apparire e avere successo, nonché competere, il sito della Regione Campania dedicato al progetto “Scuole Aperte” non basta più, bisogna ampliare il mercato, farsi un nome, vendere il miglior prodotto sul mercato.

 

Che tristezza, nel vedere che la scuola pubblica si sia così bene adeguata alla nuova moda riformatrice di offrire un servizio invece di garantire un diritto per tutti/tutte.

 

La nuova era della guerra tra i poveri è cominciata: diamo il benvenuto alla scuola “Alighieri” per avere conquistato il suo trofeo di € 50,000 (solo quattro I.C. nella provincia di Caserta ce l’hanno fatta)  nella graduatoria dei progetti della Regione Campania per il recupero della dispersione scolastica anche quest’anno, senza conoscerne il merito, e piangiamo il “demerito” di chi non ce l’ha fatta e rimarrà senza  tempo pieno, senza tempo prolungato, senza fondi extra per portare avanti i suoi progetti. Perché come volevasi dimostrare, l’importante non è partecipare ma vincere! E la scuola pubblica è ora che faccia la sua parte!

 

Uno su mille ce la fa!!!

 

Barbara Pianta Lopis

blog napoli
« March 2017 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31
blog napoli:
More...

Categories:

appelli scolastici (0)
organi collegiali (0)