Personal tools
You are here: Home Napoli

news
di barbara pianta lopis
Un urlo gentile ma determinato dal mondo dell’Istruzione Pubblica per dire ascoltateci e rilanciare una nuova primavera dell’istruzione pubblica.

vesuvio215px
emergenza rifiuti e democrazia in Campania
news
di barbara pianta lopis
Insomma, lo sversatoio sarebbe una bomba ecologica. Corriere del Mezzogiorno 12 ottobre 2011.
news
di rsi rete due
Non più o soltanto “sole, pizza e mandolino”. Da una quindicina d’anni Napoli vuol dire immondizia che ne ricopre le bellezze, infanga la sua immagine, genera una catastrofe sanitaria prossima ad esplodere e all’’Italia fa spendere, o meglio sprecare, risorse incredibili.
news
di Alfonso De Vito
In assoluto quello campano è forse uno dei più grandi disastri ecologici (e sanitari) dell’Europa occidentale.
news
di chiaiaNOdiscarica.it
Bertolaso svela ai cittadini idioti, sporchi e cattivi che l’emergenza rifiuti in Campania è cessata ma non risolta e ricorda che nulla è cambiato: comanda sempre il potere assoluto.
news
di antonio musella
L’importante missione della Ue in Campania per verificare la situazione sui rifiuti
news
di www.chiaianodiscarica.it
Il bluff dell’emergenza rifiuti [non] risolta in Campania di Cecilia Anesi e Giulio Rubino per Carta
news
di chiaianodiscarica.it
Sul sito web di Video-Denuncia http://www.laterradeifuochi.it sono presenti migliaia di foto e video che documentano giorno per giorno lo scempio ambientale a cui i cittadini assistono inermi.
news
di chiaiaNOdiscarica
Il documentario-monstre Una montagna di balle presentato dai videomakers napoletani di Insutv lascia il segno.
news
di www.chiaianodiscarica.it
La Campania prevede altri quattro inceneritori. Ma i rifiuti ammassati nell’area militare sono ancora da bruciare
news
di www.chiaianodiscarica.it
- Riportiamo la lettera pubblicata il 9 Marzo 2009 sul quotidiano “La Repubblica” -
EMERGENZA CAMPANIA
di Ettore Latteri e Emilia Santoro
da www.chiaianodiscarica.it
EMERGENZA CAMPANIA
di barbara pianta lopis
Tutti i beni comuni e i lavoratori, in realtà, oggi subiscono un duro attacco ed è in gioco la democrazia nel nostro Paese.
breve cronostoria: l'emergenza è finita?
EMERGENZA CAMPANIA
di barbara pianta lopis
dossier
::
Walter Ganapini - Assessore Ambiente Regione Campania denuncia il caos della monnezza in Campania - 1 Giugno 2008

Vivalascuola. Non facciamo la “scuola dei nonni”

 

Gli insegnanti sono più esposti a patologie psichiatriche (ed a suicidio) e oncologiche in seguito allo stress-lavoro-correlato della loro helping profession. Il prepensionamento rappresentava per alcuni l’ultima via di fuga per scampare a un destino tutt’altro che felice, e ora non c’è più. (Vittorio Lodolo D’Oria)

 

VAI ALL'ARTICOLO

VI SEGNALIAMO
di www.repubblica.it
Senza le paritarie il nostro Paese scalerebbe le tre classifiche (Lettura, Matematica e Scienze) anche di dieci posizioni
news
di Antonia Sani
...non verrebbe in mente a nessuno di contribuire personalmente alle spese per il funzionamento della giustizia, così a nessuno dovrebbe venire in mente di contribuire alle spese per l'istruzione nella scuola pubblica...
news
di barbara pianta lopis
pronunciato al III° Congresso in difesa della Scuola nazionale a Roma l'11 febbraio 1950
vesuvio385
news
di napolicittasociale.it
Esperti a confronto alla Facoltà di sociologia. La dispersione scolastica è un problema che riguarda l’Italia e in particolare le regioni del Sud Italia, Campania in testa, che non si riduce con il tempo.
news
di nonestatocosi
2000 a.C.: in Egitto, nasce la prima scuola pubblica allo scopo di formare funzionari per l’amministrazione dello Stato. Erano previste severe punizioni corporali. 1859: con la legge Casati, attuata inizialmente ai soli territori del regno di Sardegna e, in seguito all’unificazione dei territori italici, estesa a tutto il regno d’Italia, nasce la scuola pubblica italiana. 2012: in Italia sembra di essere tornati indietro di 4000 anni. Ora la punizione ha un nome diverso: licenziamento e colpirà tutti quei docenti che non si adegueranno al “piano formativo” dell’istituto scolastico in cui insegnano.
news
di barbara pianta lopis
Le più lucide menti italiane e straniere si sono confrontate in questa libreria al posto della quale potrebbe arrivare un noto fast food americano. da La Repubblica.it
news
di barbara pianta lopis
da scuola magazine del 30/12/2012
news
di mario reggio
In Italia tre scuole su quattro sono pubbliche. Nella provincia campana la proporzione è quasi ribaltata: ogni tre istituti, due sono privati. L'esplosione fa comodo sopratutto alle paritarie. Ma ci guadagnano anche i docenti che, pur di accumulare punteggio, sono disposti alle mansioni più svariate e a una sempre più fIorente 'imprenditoria della conoscenza'. A cui guarda con interesse anche la Camorra
news
di fabrizio salvatori
noi genitori siamo stati sempre più spesso chiamati a sopperire alle mancanze di offerta da parte della scuola di materiale didattico provvedendo, per alcuni non senza sacrificio,...
news
di barbara pianta lopis
Anche quest’anno il movimento studentesco non si è tirato indietro dal ribadire il diritto allo studio negato dalle ultime riforme in materia di istruzione volte a distruggere la scuola pubblica e la possibilità di garantire un futuro a tutti gli studenti .
news
di barbara pianta lopis
La scuola è fatta di socialità…di incontri, di magia di gesti, parole, voce alta e scalpitio di scarpe sulle scale, cara professoressa…di relazioni.
news
di Vivalascuola
Noi siamo quelli che si possono cambiare, i disponibili, i tappabuchi della scuola, quelli che possono aspettare, che non lasciano memoria, nomi senza volto e senza storia a settembre in classe a giugno fuori dal portone, pedine d’una cinica scacchiera sgangherata che vuole il pregio di dirsi istituzione. (Francesco Sassetto)
oltre_vesuvio385px.gif
news
di Giuseppe Aragno
L’ultima esternazione la riferisce l’Adnkronos e lascia di stucco: non ci sono soldi per dotare le scuole italiane delle necessarie tecnologie, ha scoperto il neoministro rettore, poi, sibillino ha subito chiosato: ”questo non accade solo in Italia“. “Occorrerà chiederle a Sarkozy e alla Merkell, come fa la Grecia“?
news
di bruno moretto
Cosa si intende con “accountability” delle scuole ? Tale approccio è coerente con il nostro sistema scolastico ?
news
di barbara pianta lopis
....Valori, questi, e lo scrivo con amarezza, assolutamente sconosciuti ai membri dell'attuale Governo della scuola, tutti accomunati dal fatto di non sapere qual è la differenza tra l'essere e il dover essere.
news
di barbara pianta lopis
Scuola: spicchi d'aglio sulla Gelmini di Franco Labella. da www.unita.it 21 settembre 2011
news
di Mauro Boarelli
La meritocrazia è sulla bocca di tutti, a destra come a sinistra. In una società come quella italiana, dove l’assenza di “merito” incancrenisce ogni articolazione della vita sociale e svilisce aspirazioni, competenze, passioni e idee, quale cittadino – indipendentemente dalle idee politiche professate – potrebbe essere pregiudizialmente ostile verso questo termine? Eppure è un termine ambiguo. Muta di senso a seconda di chi lo usa, ma al tempo stesso custodisce un insieme di significati non negoziabili che dovrebbero indurre a maneggiarlo con prudenza. Come ogni parola, anche questa non è neutrale. Va interrogata alla ricerca del senso profondo e delle sue implicazioni.
news
RIFLESSIONI E OPINIONI
di barbara pianta lopis
di Marina Boscaino. da www.pavonerisorse.it
news
di giuseppe marotta - la voce.info
Il contributo volontario versato dai genitori è da anni prassi comune nelle scuole. Serve a finanziare l'ampliamento dell'offerta formativa che ciascun istituto decide autonomamente. Ma è anche una voce di bilancio certa e prevedibile nei tempi di incasso. Tanto che il ministero consente ora di ricorrervi per colmare la carenza dei finanziamenti statali per le spese ordinarie necessarie all'erogazione del servizio scolastico base. Equivale all'imposizione di una nuova tassa, regressiva perché di ammontare fisso indipendentemente dal reddito.
brake
Alcuni diritti riservati.
La redazione del portale non è responsabile dei contenuti postati dagli utenti. Chi si sentisse leso da notizie pubblicate può chiedere l'immediata cancellazione del post inviando una segnalazione al webmaster
di Marco Donati
Breve guida illustrata alle modalità di pubblicazione
blog napoli

Napoli, 2012-01-18
submitted by girolamo de fazio

Napoli, 2011-10-03
submitted by Diomede Mazzone

Le scuole possono partecipare al concorso indetto dal Comune di Napoli e la Società Calcio Napoli per vincere i biglietti delle partite casalinghe.

cimitile, 2009-07-19
submitted by Felicetta lombardi

Rispondo a Felicetta Lombardi. Cara Felicetta, sulla legge Aprea Postato da: Pierfelice Zazzera | 17.07.09 23:32

Cimitile, 2009-05-22
submitted by Felicetta lombardi

si dice che aumentano i bulli, poi fanno leggi che non risolvono il problema ma lo fanno crescere

Napoli, 2009-04-02
submitted by barbara pianta lopis

L’etica della cura del proprio luogo di lavoro e studio L’etica della cura della propria professionalità L’etica della cura su cui opera la scuola pubblica L’etica della cura delle politiche scolastiche.

napoli, 2008-05-03
submitted by barbara pianta lopis

merito e premi

napoli, 2008-05-03
submitted by barbara pianta lopis

L’irresistibile tentazione della scuola in vetrina.

napoli, 2008-05-03
submitted by barbara pianta lopis

emergenza sicurezza.... emergenza rifiuti.... emergenza rom....

napoli, 2008-05-03
submitted by barbara pianta lopis

Ciao a tutti/tutte. Questo è il blog di retescuole/napoli. Qui potrete inserire e segnalare notizie interessanti, articoli, riflessioni, appuntamenti ecc.

tutti gli articoli

Se n'è andata
Stefania Giannini non è più ministra dell'Istruzione, dell'università e della ricerca.

Che progresso, arriva la Carta del Docente
Dallo scorso anno, i docenti ricevono dal Governo 500 euro da spendere per la propria formazione. Ma dal novembre 2016 occorre che gli insegnanti, per poterli spendere, si costruiscano una “identità digitale”. Sono grande conquiste? Vediamo un po'.

GETTIAMO IN PATTUMIERA LA LEGGE 107
Sta per iniziare la raccolta delle firme necessarie per un referendum che cancelli le parti più pericolose della Legge 107. Crea un Comitato nella tua città!

TRE RIFLESSIONI, TRE PROPOSTE
Il Comitato nazionale a sostegno della legge popolare “per una Buona scuola della Repubblica” lancia tre proposte per affrontare la complicata situazione delle scuole italiane.

Documento finale dell'Assemblea di Bologna del 6 settembre 2015
Le prospettive del movimento nazionale per la resistenza contro la cosiddetta "Buona Scuola" di Renzi e per il rilancio della Scuola della Costituzione

La speranza viene da Bologna
Dall'assemblea nazionale di Bologna, la prospettiva della disattivazione della "Buona Scuola" di Renzi e della ricostruzione della scuola della Repubblica

Una bufala basata sulla paura
La campagna "anti-gender" è arrivata a chiedere ai genitori di non firmare il Patto di Corresponsabilità che autorizzerebbe la scuola a "impartire lezioni gender". Che cosa c'è dietro questa campagna

La riforma Renzi è legge, ma la lotta continua
Un'affollata assemblea a Roma conferma la forte volontà delle realtà di base: in Italia la riforma Renzi verrà contrastata in cento modi.

Signorsì signore (schiavi intellettuali a scuola)
Con la riforma Renzi della scuola gli insegnanti perderanno la libertà d'insegnamento. Come potranno insegnare il pensiero critico?

"Il parere di una semplice mamma"
Ecco che cosa pensa Sara della riforma Renzi della scuola: "Voglio che i miei figli non crescano schiavi del pensiero di un altro"

merito


Usare i risultati Invalsi per premialità e meritocrazia è ingiusto, sbagliato e manterrà il sistema così com'è. Altro che innovazione. La scuola non migliorerà certo con questa ricetta.
L’ultima esternazione la riferisce l’Adnkronos e lascia di stucco: non ci sono soldi per dotare le scuole italiane delle necessarie tecnologie, ha scoperto il neoministro rettore, poi, sibillino ha subito chiosato: ”questo non accade solo in Italia“. “Occorrerà chiederle a Sarkozy e alla Merkell, come fa la Grecia“?
Contratto Collettivo Nazionale Integrativo concernente i criteri e parametri di attribuzione delle risorse alle scuole e ai docenti che partecipano alle sperimentazioni di cui all'art. 3 del Decreto interministeriale n. 3 del 14 gennaio 2011 attivate nell'anno scolastico 2010/2011.
Determinazione dei limiti e delle modalità applicative delle disposizioni del Titolo II e III del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, al personale docente della scuola e delle istituzioni di alta formazione artistica e musicale nonché ai tecnologi e ai ricercatori degli enti di ricerca.
9 giugno 2011
Le fasi della realizzazione del Progetto di valutazione delle scuole.
Le 77 scuole delle Province di Siracusa, Arezzo, Pavia e Mantova che hanno aderito al Progetto
Le 33 scuole delle Province di Napoli, Milano, Mantova,Torino, Cuneo, Biella, Alessandria e Novara che hanno aderito al Progetto.
La scuola ha un mandato costituzionale e l'insegnante fa parte di essa: dunque anche chi insegna condivide il compito di realizzare lo spirito della nostra Carta...
seminario su "Merito, valutazione, autovalutazione, premialità" - Milano 10 aprile 2011
DIDATTICA
Spirale
.
news
di Red
Per una scuola lenta e nonviolenta
EUROPA/MONDO
news
di Diane Ravicth
L'educazione secondaria, per lungo tempo riservata alle élites, dopo il 1945 è stata democratizzata nei paesi occidentali: il progresso sociale si accompagnava allora ad un innalzamento dei livelli di diploma. Successivamente, la competizione scolastica si è inasprita con l'apparizione di nuove gerarchie: tra filiere, tra istituti, tra scuole pubbliche e private.
news
di Guido Ambrosino
Mobilitazioni e scioperi. «No al turboginnasio e all'eccellenza universitaria» dal Manifesto del 18/06/09
news
di barbara pianta lopis
da www.stopgelmini.org
news
di barbara pianta lopis
di Chiara Nappi (fisica teorica all'Institute for Advanced Study in Princeton - New Jersey)
news
di barbara pianta lopis
un'articolo di Luca Grassi, insegnante, sulla scuola peruviana.
video
news
di barbara pianta lopis
Per il nuovo anno scolastico 2009-2010 la lotta continua e siamo qui di nuovo. da www.youtube.com
news
di barbara pianta lopis
da www.retescuole.net
news
di barbara pianta lopis
Comitato genitori e insegnanti della zona 3 di Milano per una scuola di qualità Noi per la scuola ci mettiamo la faccia, la voce, il tempo: uniti si vince!
news
di www.youtube.it
di Riccardo Iacona - Presadiretta - da www.youtube.com
news
di Riccardo Iacona
La Scuola fallita Riccardo Jacona si occupa dei tagli alla scuola pubblica...
news
di barbara pianta lopis
Altrevoci Diritti negati, dai rainews24.it del 31 maggio 2010.