Personal tools
You are here: Home 18 e non solo Napoli Napoli - Liceo "Galileo Galilei"
Document Actions

Napoli - Liceo "Galileo Galilei"

by domenico fusco last modified 2012-11-26 14:05

Documento dei lavoratori

I LAVORATORI DEL LICEO STATALE

Galileo Galilei”

 

DI NAPOLI

 

Esprimono grave preoccupazione, indignazione e profondo dissenso nei confronti delle scelte politiche del Governo, fortemente punitive della Scuola Pubblica, caratterizzate da tagli di risorse e personale, attuati in forme diverse e non sempre trasparenti, nonché da una martellante svalutazione della professionalità di tutti i lavoratori della scuola e della libertà di insegnamento e dallo svuotamento degli OO.CC. con il D.d.L. 953.

 

L’Assemblea Sindacale del 13 novembre 2012 e quella successiva del 15 novembre 2012 hanno espresso netta contrarietà nei confronti della

spending review

che non razionalizza la spesa pubblica, ma taglia nei settori decisivi per l’eguaglianza dei diritti, come i comparti della scuola pubblica e della sanità.

 

Grave preoccupazione desta in particolare la proposta di legge 953 (Ghizzoni-Aprea), sulla “Autonomia statutaria delle Istituzioni Scolastiche”, prossima al varo legislativo dopo l’approvazione della VII commissione cultura, che, a parere di tutti i presenti, stravolge, pur con le correzioni apportate in sede di commissione alla sua stesura originaria, la finalità complessiva che la scuola pubblica italiana aveva fino ad oggi, nonostante tutto, conservato: essere una scuola di tutti, qualitativamente uguale per tutti, laica e pluralista.

 

Pertanto, sulla base di queste considerazioni, i lavoratori del Liceo Statale “Galileo Galilei “ di Napoli

DECIDONO E COMUNICANO COME FORMA DI PROTESTA

 

la sospensione delle seguenti attività aggiuntive non obbligatorie ai sensi del CCNL attualmente in essere:

  • Uscite giornaliere: mostre, conferenze, spettacoli teatrali, cinema…

  • Visite e viaggi d’istruzione

  • Corsi e sportelli di recupero e potenziamento extracurricolari

  • Consultazione libri di testo per adozione

  • Ora settimanale di ricevimento genitori

  • Attività lavorativa al di fuori del proprio orario di servizio del personale ATA

 

Infine, i lavoratori firmatari tengono a precisare quanto segue:

non è stato facile bloccare attività che hanno sempre caratterizzato e qualificato la nostra scuola anche perché

la nostra controparte non sono né i ragazzi né le famiglie

.

 

Si tratta di un tentativo di difendere un interesse non corporativo, bensì comune. Chi ha un minimo di rispetto verso i lavoratori della scuola e verso gli studenti italiani sa, o intuisce, che una scuola di qualità ha bisogno di certezze come:

 

  • organico funzionale per garantire laboratori, compresenze, tempo scuola, vigilanza, sicurezza e funzionalità

  • dimensionamento delle scuole, rendendole stabili con propri Dirigenti e in grado di offrire agli alunni un’istruzione di qualità in un contesto a dimensione umana

  • finanziamenti adeguati e certi fin dall’inizio dell’anno scolastico per un’ottimizzazione della programmazione delle varie attività

  • investimenti in tecnologie e innovazioni

  • un piano nazionale straordinario per l’edilizia scolastica

 

A fronte di questi ultimi provvedimenti, che vanno in direzione opposta, non si può più tacere ed è necessario

sensibilizzare anche in tal modo l’opinione pubblica.

 

NAPOLI 19/11/2012 I LAVORATORI DEL LICEO STATALE”G. GALILEI” DI NAPOLI:

 

(seguono firme)