Personal tools
You are here: Home 18 e non solo Napoli Napoli - Liceo classico “G. Garibaldi”
Document Actions

Napoli - Liceo classico “G. Garibaldi”

by Red — last modified 2012-11-24 00:27

Assemblea sindacale il giorno 13 novembre 2012

I lavoratori, personale docente e ATA, del Liceo classico “G. Garibaldi” di Napoli, riuniti in assemblea sindacale il giorno 13 novembre 2012 , all’unanimità esprimono la loro ferma opposizione

 

  • contro le misure di politica scolastica contenute nel disegno di Legge di stabilità 2013;

  • contro le ricadute disastrose di tale iniziativa politica sulla situazione dei precari della scuola, che vedrebbero un ulteriore peggioramento della loro già drammatica situazione;

  • contro il disegno di legge Testo Unico sulle norme per l’autogoverno delle istituzioni scolastiche (ex ddl Aprea) che riforma in senso antidemocratico gli organi collegiali, riducendo la presenza degli insegnanti negli organi di indirizzo della scuola e segnando un ulteriore passo sulla via della privatizzazione e del disimpegno dello Stato dalla Scuola Pubblica;

  • contro il blocco del recupero degli scatti di anzianità 2011 e della valutazione del periodo di vacanza contrattuale del personale della scuola;

 

La politica scolastica dell'attuale Governo e le norme in corso di approvazione in Parlamento invece di vedere nella Scuola pubblica lo strumento per il possibile rilancio morale, civile, economico e occupazionale del Paese intervengono esclusivamente con misure di risparmio e tagli di spesa - spacciati per interventi di razionalizzazione- che ricadono sulle spalle dei lavoratori della scuola e sull’ efficacia e efficienza dell’offerta formativa, con evidente ricaduta negativa sugli studenti e le famiglie.

 

Contro questa politica e per un rilancio e una rivalutazione della Scuola pubblica, i lavoratori del Liceo classico “G. Garibaldi” di Napoli aderiscono allo sciopero indetto per la giornata del 24 novembre, in forma indipendente da tutte le sigle sindacali e partitiche, e decidono all’unanimità di attuare come forma di protesta, in linea con quanto già deliberato in altri istituti su tutto il territorio nazionale, l’immediata autosospensione temporanea dalle attività non obbligatorie del personale docente e ATA.

 

A questo documento sarà assicurata massima diffusione attraverso la rete presso le famiglie e gli studenti del liceo.

 

I lavoratori del Liceo Classico “G. Garibaldi”