Personal tools
You are here: Home 18 e non solo Coordinamenti La scuola si ribella Cagliari - Coordinamento insegnanti della provincia di Cagliari
Document Actions

Cagliari - Coordinamento insegnanti della provincia di Cagliari

by domenico fusco last modified 2012-12-03 00:21

Seconda assemblea autoconvocata - Comunicato stampa

Comunicato stampa del Coordinamento insegnanti della provincia di Cagliari

 

 

IL giorno 16 .11.2012 si è svolta, presso il Liceo Siotto di Cagliari, la seconda Assemblea Autoconvocata dei docenti della provincia , nata come movimento spontaneo e trasversale sul piano delle appartenenze a sindacati o partiti politici .

 

L'assemblea ha deliberato alcune azioni immediate indirizzate ad informare la pubblica opinione e alla condivisione degli obiettivi del movimento dentro le singole scuole .In modo particolare...

 il movimento è nato per discutere

degli effetti generati dalla riforma Gelmini, disastrosi per gli istituti Tecnici e Professionali, e per protestare contro il DDL Aprea- Ghizzoni che interviene pesantemente sugli organi collegiali della scuola .

 

I temi affrontati sono stati diversi e tra questi il provvedimento annunciato di portare a 24 ore l'orario di lezione frontale dei docenti , secondo i due aspetti principali ,  oltre all’aumento del carico di lavoro

1) la perdita dei posti di lavoro non solo per i docenti precari ma anche per tanti docenti di ruolo;

2) l' assurdità  di un' operazione fatta in dispregio del CCNL , bloccato peraltro sino al 2016 .

 

In accordo con i rappresentati degli studenti convenuti all' assemblea si è ribadita la netta opposizione ad ogni intervento teso ad impoverire ulteriormente la scuola pubblica non ultimo l' ulteriore decurtazione dei fondi per l'Istituzione scolastica.

 

L'assemblea ha deciso che ogni docente dedicherà un' ora di lezione, nella giornata di martedì 20 novembre,  alla discussione in aula di quanto accaduto a Roma durante la manifestazione del 14, rafforzando il rifiuto di ogni forma di violenza e informando gli studenti sul DDL Aprea-Ghizzoni che modifica gli spazi di democrazia all'interno delle scuole pubbliche

 

Per denunciare il lavoro "sommerso" e la mancanza di spazi in cui svolgerlo si è deciso di procedere alla " prima correzione dei compiti in piazza " che si svolgerà

domenica 25 Novembre dalle ore 10.00 sulle gradinate della Basilica di Bonaria .